logo lendix

diventa

logo october
Scopri di piùContinuare a october.eu

imprese

COVID-19: le iniziative delle imprese in Francia #2

Questa settimana abbiamo incontrato altre due imprese francesi che sono pienamente colpite dalle misure legate al contenimento della pandemia. Mentre Compagnie de Phalsbourg ha attivato misure eccezionali per sostenere le attività commerciali , i ristoranti Côme hanno adattato la loro attività per fornire cibo al personale dell’ospedale di Saint Joseph.

Compagnie de Phalsbourg sospende gli affitti durante il periodo Covid-19

Compagnie de Phalsbourg, società di gestione di immobili, centri commerciali e hotel, ha finanziato la propria crescita su October nel 2019. Da settimane l’epidemia di Covid-19 colpisce duramente i suoi clienti, che si trovano in difficoltà finanziarie e non sono in grado di coprire tutte le loro spese.

Misure eccezionali

Il 10 marzo Philippe Journo, CEO e fondatore di Compagnie de Phalsbourg, ha preso un’iniziativa importante con questo provvedimento:

“Abbiamo deciso di cancellare semplicemente tutti gli affitti delle attività commerciali non alimentari durante le chiusure amministrative, cioè dal 15 marzo all’11 maggio 2020”.

Quanto costerà?

Una decisione che ovviamente ha un costo significativo per la società. Il CEO si assume pienamente la responsabilità della scelta:

 

“La situazione è drammatica per tutti, il governo sta facendo quello che può, e gli eroi non siamo noi, ma coloro che negli ospedali si prendono cura dei malati. In questo momento, tutti devono assumersi le proprie responsabilità. Noi ci prendiamo le nostre. Non possiamo dire che amiamo i nostri clienti e poi deluderli in questo momento difficile”.

 

Durante questo periodo i clienti della società hanno continuato a sostenere solo le spese relative alla sicurezza. Infatti, per Philippe Journo, garantire la sicurezza dei negozi è essenziale, soprattutto nel contesto attuale. Nelle scorse settimane la sorveglianza e la sicurezza dei negozi, degli strumenti di lavoro e delle scorte sono state mantenute e in alcuni casi rinforzate.

Côme consegna i pasti al personale medico

La catena di ristoranti Côme offre un nuovo concetto di mensa contemporanea realizzato per i lavoratori parigini in cerca di prodotti freschi. Con l’annuncio del governo della chiusura delle “aree pubbliche di accoglienza non essenziali” il 14 marzo, Côme ha chiuso i suoi 14 negozi parigini di take-away e consegna per proteggere i propri dipendenti e clienti.

Niente sprechi di cibo, la solidarietà prima di tutto!

 

“Quando abbiamo dovuto chiudere i nostri ristoranti, avevamo scorte molto consistenti, tra cui quasi 20.000 euro di prodotti freschi”. – Valentine Puiseux, Direttore esecutivo di Côme

 

Non appena il governo ha annunciato il blocco, il team di Côme si è organizzato rapidamente per ordinare e preparare tutti i prodotti. Due camion sono stati caricati con prodotti freschi (pane, frutta, verdura, salmone, pollo, formaggio, ecc.), che sono stati consegnati all’associazione Maraud’Aide. Questa collaborazione ha permesso di preparare i pasti per i senzatetto. Ogni giorno l’associazione distribuisce circa 80 pasti caldi.

Piatti gourmet a sostegno del personale medico

Nonostante la necessaria chiusura delle sue strutture, alcuni volontari sono tornati nei ristoranti come Côme durante la quarantena per sostenere il personale medico. Côme ha contattato il dottor Philippe Azria, capo reparto dell’ospedale Saint Joseph e amico d’infanzia del co-fondatore del marchio, Nabil Rhazali, per proporre i propri servizi. Insieme, hanno deciso di organizzare la consegna di 30 insalate alla settimana per aiutare il personale medico dell’ospedale.

 

“Volevamo dimostrare la nostra solidarietà e il nostro sostegno agli operatori sanitari”. – Valentine Puiseux

 

 

A parte queste consegne, l’attività di ristorazione è attualmente in fase di arresto. Con l’arrivo della riapertura, le squadre cominciano comunque a prepararsi ad un’attività parziale prevista per metà maggio.

 

“Stiamo rivedendo i nostri metodi di lavoro per aprire solo con il ritiro e la consegna e preparare le nostre squadre a gestire i flussi dei clienti rispettando le regole della distanza fisica”. – Valentine Puiseux

 

Per il marchio è anche un’occasione per rivedere i propri fondamenti: offerta, comunicazione, formazione del team.

 

“Anche se questa crisi è estremamente difficile per il nostro settore, sembra essere un’opportunità interessante per spingere nuovi canali di vendita e per digitalizzare meglio la nostra offerta. Vediamo anche una forte solidarietà e molta condivisione di buone pratiche tra i ristoratori, che sicuramente continuerà anche in futuro”. – Valentine Puiseux

 

Côme fa parte del gruppo Kipline, che ha finanziato la propria crescita su October nel 2019.