lendix

diventa

logo
Scopri di piùContinuare a october.eu

Utilizziamo i cookies per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito. Proseguendo la navigazione dichiari di essere d'accordo. Scopri di più.

La tua prossima attrezzatura aziendale sarà di seconda mano

2 Maggio 2018

Quando in azienda si tratta di rinnovare le attrezzature, raramente pensiamo all’usato. Eppure per un camion, un veicolo professionale, un equipaggiamento industriale ricorrere ad attrezzature di seconda mano può presentare dei vantaggi: costi contenuti, disponibilità immediata, vita più lunga dei tempi di ammortamento contabile, etc.

Problema: come finanziare l’acquisto? Il canale tradizionale spesso non finanzia l’usato, poiché il valore non viene ritenuto una garanzia sufficiente.

Che cosa si intende con attrezzatura di seconda mano?

Possiamo includere tra le attrezzature usate tutti i beni materiali, mobili, pronti per essere riutilizzati immediatamente o dopo riparazione ( ad esempio:  arredi e materiali da ufficio, strumentazioni informatiche, mezzi di trasporto, attrezzature agricole o medicali). Sono esclusi le opere d’arte, gli oggetti da collezione e di antiquariato, i metalli e le pietre preziose.

Come finanziare l’acquisto dell’usato?

Per finanziare l’acquisto di questo tipo di attrezzature, due sono i canali tradizionali a disposizione: il leasing e il credito bancario. Ecco di seguito le principali caratteristiche.

1. Il leasing

Che cos’è
Permette di finanziare beni a uso professionale e prevede la possibilità di riscatto senza obbligo d’acquisto. Si tratta di una modalità di finanziamento accessibile a tutte le tipologie di impresa, al termine del finanziamento è possibile scegliere tra 3 opzioni:

  • riscatto del bene
  • restituzione del bene
  • prolungamento della durata del contratto di leasing

Pro 👍

  • nessuna necessità di apporto di capitale, il finanziamento è al 100%
  • le rate sono contabilizzate come costi per godimento di beni di terzi, quindi iscritte nel conto economico diminuendo di conseguenza l’imponibile
  • i rimborsi sono flessibili e possono essere personalizzati in base alle caratteristiche del tuo business, per esempio tenendo conto della stagionalità

Contro 👎

  • nella maggior parte dei casi viene richiesta una garanzia in caso di mancato pagamento delle rate
  • la somma impegnata in leasing compare nella nota integrativa del bilancio

2. Il credito bancario

Che cos’è
L’istituto di credito concede l’importo necessario, che verrà rimborsato secondo scadenze predefinite e maggiorato degli interessi. L’importo concesso può coprire il 100% oppure solo una quota del prezzo del bene.

Pro 👍

  • permette di finanziare qualsiasi tipo di bene materiale ad uso professionale, dalla strumentazione informatica ai veicoli commerciali passando per gli arredi
  • gli interessi passivi a tasso fisso, sono deducibili
  • l’azienda diviene proprietaria del bene e può ammortizzare il capitale investito, diminuendo l’imponibile

Contro 👎

  • spesso le banche non finanziano l’acquisto dell’usato, ritenendo che tali beni costituiscano un valore insufficiente a garantire il prestito
  • può essere richiesta una cauzione personale

Le piattaforme di finanziamento on-line: sono un’alternativa reale?

Diversamente da altri canali di finanziamento, le piattaforme on-line finanziano frequentemente l’acquisto di beni di seconda mano e possono proporre un ampio ventaglio di servizi. Lendix già propone per le imprese francesi un’offerta dedicata di leasing.

Attualmente le aziende francesi possono finanziare tutti i tipi di attrezzatura, su durate da 36 a 63 mesi con rate fisse o variabili. La nostra piattaforma acquista il bene presso il fornitore, poi lo affitta all’azienda cliente. Durata, tasso e importo sono definiti dal nostro team del credito e comunicati all’azienda fina dall’accettazione del progetto.

Ha finanziato l’acquisto di attrezzature di seconda mano su Lendix:

Un’importante azienda cosmetica, con un fatturato di 98 milioni di Euro, aveva necessità di acquistare carrelli elevatori usati indispensabili per lo svolgimento della propria attività. Il finanziamento era stato rifiutato dal canale tradizionale, che lo aveva giudicato atipico e senza valore. Per questo motivo l’azienda si è rivolta a Lendix, che in 48 ore ha fornito una prima proposta di finanziamento. L’impresa ha poi sottoscritto un contratto di leasing e ha ricevuto i materiali in meno di 8 giorni.

« torna indietro all’elenco degli articoli