logo lendix

diventa

logo october
Scopri di piùContinuare a october.eu

october

I professionisti di October si presentano: i ritratti di Camille e Julien.

I professionisti di October si presentano: la scorsa settimana ti abbiamo presentato Claire, October Connect Lead. Questa settimana per la nostra nuova serie di ritratti, continuiamo con altri due manager della nostra azienda:

Camille David, Head of Customer Success and Julien Guepin, Chief Technology Officer.

Camille David, Head of Customer Success

Di cosa ti occupi in October?

Sono responsabile del team Customer Success. Siamo un team di 5 persone, con sede in tutti i paesi in cui October opera e la nostra missione è costruire un rapporto duraturo e prezioso con i nostri 25.000 prestatori attivi.

Di cosa ti occupavi prima di unirti ad October?

Sono entrata a far parte di October come Customer Success Manager per il mercato spagnolo subito dopo aver terminato i miei studi, nel 2017. Ho studiato in una business school francese, ma ho completato metà del mio Master in Spagna prima di trascorrere un semestre in Canada. Ho preso un anno sabbatico per fare alcuni stage nel settore finanziario e in quello tecnologico. Per questo è stato abbastanza naturale interessarmi Fintech e ad October.

Quale aspetto del tuo lavoro che ti appassiona di più?

Adoro il fatto che sia vario e che mi permetta di lavorare a contatto con molti team e di imparare ogni giorno. Lavoriamo con Product e Tech per migliorare il customer journey, ma anche con Marketing sulle azioni di comunicazione e con Operations. Mi piace anche vedere l’impatto concreto che il nostro lavoro ha sui prestatori e ricevere il loro feedback.

Quali sono le 3 skill di cui hai sicuramente bisogno nel tuo ruolo?

Penso che una delle risorse più importanti per questo lavoro sia avere capacità interpersonali per supportare e coinvolgere i prestatori, gestire il team di Customer Success e lavorare su progetti cross-team. In questo ruolo devi anche essere versatile, passare da un argomento all’altro e divertirti a lavorare con gli strumenti digitali che sfruttiamo quotidianamente per ottimizzare l’efficienza.

Cosa significano per te diversità ed inclusione?

Per me, diversità e inclusione significano evolversi in un ambiente fatto di persone con background differenti da cui si può imparare e in cui non c’è differenza nel trattamento che ogni persona riceve.

Qual è stato il tuo primo punto di contatto con il mondo digitale?

Le mie esperienze lavorative erano strettamente legate al mondo digitale. Prima di entrare in October, ho svolto uno stage presso una startup che stava sviluppando una piattaforma dati per dirigenti IT e ho lavorato anche per AXA Tech, che fornisce servizi IT al gruppo AXA. Ora, nel team October, continuo a sviluppare le mie conoscenze sulla tecnologia.

Quale impatto pensi che potrà avere la tecnologia sul tuo settore nei prossimi anni?

Grazie alla tecnologia, penso che sarà possibile semplificare e democratizzare ulteriormente il settore finanziario, rendendolo facile e comprensibile per tutti. In October continueremo a sfruttare la tecnologia per semplificare la vita degli imprenditori e guidarli in modo efficiente verso la fonte di finanziamento più adatta a loro, sia che provenga da prestatori privati o istituzionali.

Cosa fai nel tempo libero?

Quando non passo il tempo con gli amici o la famiglia, mi piace viaggiare e fare escursioni, ma poiché ultimamente le opportunità di viaggiare si sono ridotte, sto scoprendo i parchi naturali di Madrid. Mi piace anche cucinare e guardare le serie: sono una grande fan di Big Bang Theory.

Che tipo di lavoro ti piacerebbe svolgere se non lavorassi nel fintech?

È un lavoro abbastanza lontano dal Fintech e dal mondo degli affari, ma il lavoro dei miei sogni quando da bambina era quello dell’infermiera, quindi ci proverei!

Julien Guepin, Chief Technology Officer.

Di cosa ti occupi in October?

Sono CTO (Chief Technology Officer) in October, incaricato di creare un ottimo team tecnico per fornire il miglior prodotto possibile ai nostri clienti: creare applicazioni e strumenti per prestatori, imprese, partner e per il team di October, mantenendo un alto livello di stabilità e sicurezza.

In Francia il team è composto da 12 sviluppatori di software, suddivisi in due “squadre”, che rilasciano aggiornamenti di prodotto ogni 3 settimane. Cerchiamo di seguire le migliori pratiche per garantire un buon livello di qualità.

Di cosa ti occupavi prima di unirti ad October?

Sono stato Lead Developer in una startup chiamata Jolicloud, realizzando una piattaforma unificata per accedere a tutte le risorse online (Instagram, Google Foto, Dropbox, YouTube, …). Dopo 2 anni ho avuto l’opportunità di unirmi al team October, prima del lancio della piattaforma, come sviluppatore backend.

Quale aspetto del tuo lavoro che ti appassiona di più?

Il mio più grande piacere è rilasciare un nuovo prodotto o funzionalità agli utenti, vederlo utilizzato, migliorare parte dell’esperienza utente. In October abbiamo una grande varietà di utenti e funzionalità, quindi ci sono sempre opportunità per lavorare su cose nuove e imparare.

Quali sono le 3 skill di cui hai sicuramente bisogno nel tuo ruolo?

  • problem solving, per suddividere grandi problemi tecnici in piccole parti che possiamo risolvere.
  • calma, per gestire criticità che si verificheranno sulle nostre applicazioni o all’interno del team.
  • curiosità, perché la tecnologia cambia ogni giorno e dobbiamo essere sempre aggiornati con le ultime novità.

Cosa significano per te diversità ed inclusione?

Cerchiamo di costruire un team tecnico con background diversi per creare e imparare da tutte le nostre diverse esperienze e punti di vista. Una buona architettura Tech necessita di dibattiti.

Qual è stato il tuo primo punto di contatto con il mondo digitale?

I ho studiato HTML, CSS, PHP alle superiori per costruire un sito web per un’associazione locale e mi sono appassionato alla programmazione. Poi ho potuto imparare come diventare uno sviluppatore di software in una scuola di ingegneria informatica.

Quale impatto pensi che potrà avere la tecnologia sul tuo settore nei prossimi anni?

L’attenzione alla creazione di un’ottima esperienza utente è ancora una novità per il mondo finanziario, ci sono ancora molti servizi finanziari da semplificare.

Cosa fai nel tempo libero?

Al di fuori dei periodi di pandemia, mi piace assistere a concerti jazz e rock, conoscere l’arte nelle mostre, scoprire nuovo cibo nei ristoranti, nuove culture viaggiando per il mondo.

Nell’ultimo anno ho imparato a suonare la chitarra, ho iniziato ad andare in bicicletta durante i fine settimana e a fare escursioni durante le vacanze, che è un nuovo modo per me di scoprire la bellezza della Francia.

Che tipo di lavoro ti piacerebbe svolgere se non lavorassi nel fintech?

Uno dei lavori dei miei sogni sarebbe la degustazione di cibo per una guida di viaggio. Nel mondo della tecnologia mi piacerebbe un giorno lavorare per la musica o per l’industria dei viaggi. Ma il Fintech mi ha insegnato che qualsiasi settore può essere affascinante.